Diagnosi visiva effetti di allagamento

Nel seguente articolo vengono trattate tutte le patologie che si possono dedurre a livello visivo, in questo caso abbiamo i danni causati da un allagamento

0 112

Diagnosi visiva effetti di allagamento: Nel seguente articolo vengono trattate tutte le patologie che si possono dedurre osservando con attenzione in questo caso abbiamo i danni causati da un allagamento:

Diagnosi visiva effetti di allagamento
Diagnosi visiva effetti di allagamento
  1. Innanzitutto, le patologie che interessano le murature e gli intonaci riguardano l’estensione esterna dell’edificio. Si presentano sia sotto il porticato, che nella muratura delimitante. Quest’ultima non è protetta da copertura sporgente, pertanto escluderemo i danni causati da percolazioni di piogge, ovvero in arrivo dall’alto.
  2. Vanno escluse le percolazioni di acqua piovana in discesa, questo ci consente di stringere il campo di osservazione.
  3. Escludiamo anche i danni di natura termica, come i fenomeni termoclastici, poiché alcune parti sono protette dall’irraggiamento.
  4. Non consideriamo per ora perdite dagli impianti tecnologici. Poiché la patologia si presenta, sia nella muratura protetta da porticato, che dalla parte opposta. Non è soggetta quest’ultima ad attraversamenti di impianti.
  5. Notiamo che gli intonaci sono cementizi, pertanto tenderanno a degradarsi più facilmente in presenza di acqua.
  6. Gli intonaci cementizi, se soggetti ad apporti significativi di acqua, tendono ad espellere i solfati presenti all’interno. Questo può determinare fuoriuscite saline. Le quali distaccheranno le tinteggiature e le malte utilizzate per le finiture.
  7. Non sono presenti formazioni biologiche, in prossimità dei punti maggiormente degradati,
  8. Ad eccezione dell’estremità confinante. La quota di estradosso, in cui si presenta il degrado degli intonaci, è più o meno lo stesso altezza. Sia sotto il porticato, che nella muratura esposta al sole.
  9. L’espulsione salina si manifesta mediamente alla stessa altezza. Fatta eccezione della muratura delimitante il confine, esposta al sole e alle piogge. Queste ultime, hanno provveduto al dilavamento delle facciate dai sali.
  10. Sempre nelle murature delimitanti, cominciano a manifestarsi formazioni biologiche, in questo caso alghe. Queste ultime, sono presenti soltanto se la parete risulta completamente dilavata dai sali. Se la muratura, è soggetta ad assorbimento frequente di acqua piovana, tende ad espellere i sali. Quando ne risulterà completamente priva, si manifesteranno le formazioni biologiche.
Diagnosi visiva effetti di allagamento

Diagnosi visiva del suolo circostante

  1. Vanno osservati inoltre, le quote altimetriche del terreno e delle strutture circostanti.  In questo caso le murature si trovano alla base di un intersezione stradale, in cui giungono in discesa tutte e quattro le vie.
  2. Consultando il sito dell’Arpa, ho notato che la seguente zona, è stata soggetta ad allagamenti frequenti. Concause, sono le linee di scolo pubbliche, non sufficientemente efficienti. Oltre la pendenza delle strade, che hanno convogliato l’acqua a ridosso dell’edificio.

Questo tipo di caso, determina una forma di umidità di risalita, denominata “secondaria”. Poiché non proveniente dal sottosuolo, ma da fenomeni secondari, in questo caso: un allagamento.

Spero ti sia piaciuta questa diagnosi visiva effetti di allagamento.

Daniele Stevoli

Contatti:

telefono cellulare 339 3019199

email info@dsdeumidificazioni.it

Conosci la deumidificazione muraria? Se vuoi saperne di più clicca qui.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

40 − 31 =