Lo specialista dell'umidità di risalita Ferrara, Ravenna, Rovigo, Mantova, Bologna e Modena.

Ing. Lucio Pasi

0 943

 

Ho conosciuto l’Ing. Pasi nella primavera del 2012 quando stavo perfezionando le mie ricerche sull’asciugatura dei muri mediante elettrosmosi attiva.

Dopo aver approfondito lo studio della materia e del prodotto in questione e, dopo aver visitato diverse opere portate a termine con successo in vari luoghi sia nella mia regione che in altre vicine, ho preso contatti con le aziende che all’epoca utilizzavano in Italia gli impianti di elettrosmosi attiva. Andai a visitare diverse realtà a Vicenza, Torino, Modena poi, nuovamente a Modena, trovai Elo s.r.l. e capii subito che quest’ultima era all’avanguardia sia per la conoscenza che per la preparazione nella materia che mi interessava.

Chiesi un incontro informativo e di lì a qualche giorno incontrai l’ing. Lucio Pasi .

Chiesi un incontro informativo e di lì a qualche giorno incontrai l’ing. Lucio Pasi .

Il giorno stesso dell’incontro decisi che volevo assolutamente collaborare con questa società così ben strutturata e con all’attivo qualche centinaio di deumidificazioni portate a termine con successo. La possibilità di poter visitare le loro opere e gli interventi in cantiere, di approfondire i miei studi osservando da vicino il loro lavoro e, soprattutto assorbendo l’esperienza che quelle persone mi hanno donato è veramente un grande regalo sia sul piano professionale che umano. Oltre a tutto questo, poter anche utilizzare un prodotto interessante come il loro ha fatto in modo che cominciassimo a lavorare insieme di lì a poco.

Laureato in ingegneria civile nel 1997 e dopo aver lavorato alcuni anni nell’azienda di deumidificazioni di Roberto Cisi e Carlo Falugi, nel 2004 l’ing. Luigi Pasi fonda l’azienda Elo s.r.l., specializzata in deumidificazione mediante elettrosmosi. Prima di diventare manager nella sua azienda, l’Ing. Pasi aveva già maturato un notevole bagaglio di competenze nella materia ma, non soddisfatto delle conoscenze disponibili all’epoca, ha approfondito i punti critici e perfezionato la tecnica dell’elettrosmosi; oggigiorno è possibile utilizzarla anche in pareti di piccole dimensioni, insieme ad altri prodotti che, combinati tra loro, permettono di risanare ogni tipologia di abitazione.

Una delle ultime scoperte che lui stesso ha seguito è un sistema per la riparazione dei solai Predalles (solai realizzai utilizzando lastre piane in calcestruzzo prefabbricate).

Una piccola intervista

 

io: Cosa ti piace del tuo lavoro?

Ing.Pasi: Mi è sempre piaciuto lavorare nell’edilizia e questa attività in particolare mi permette di avere stimoli sempre nuovi e la possibilità di sviluppare e ampliare costantemente le tecniche di intervento

io: Che vantaggi ha l’elettrosmosi rispetto ad una centralina elettrofisica?

Ing.Pasi: L’elettrosmosi permette di poter fornire garanzia di risultato, se correttamente applicata, in qualsiasi situazione di umidità di risalita, con presenza di pareti controterra (locali interrati), forti concentrazioni di sali ecc.. Inoltre riduce drasticamente i tempi di asciugatura, forzando l’acqua verso il terreno invece di aspettare che questa evapori. In sintesi, l’unico vantaggio delle centraline elettrofisiche è l’assenza di invasività, ma spesso viene annullato dalla necessità di dover rifare l’intonaco.

io: Quali svantaggi ha?

Ing.Pasi: Onestamente nessuno. L’impianto ELO System non ha alcun svantaggio (avendo superato i limiti dei vecchi impianti elettrosmotici quali il deterioramento degli elettrodi, il trattamento dei sali e la polarizzazione del muro) se non quello di essere un sistema attivo che deve essere alimentato in modo continuativo e cioè non può essere disattivato per settimane consecutive.

io: Se potessi cambiare qualcosa del metodo di insegnamento universitario, che cosa cambieresti?

Ing.Pasi: Incrementerei la in modo concreto la parte “pratica” del lavoro al quale ci si sta preparando, con progettazione più realistica ed affiancamento a qualche Direzione Lavori

io: E’ sbagliato escludere il problema dell’umidità di risalita dei banchi universitari o è meglio che se ne occupi qualcun altro?

Ing.Pasi: Credo che approfondire questi aspetti e chiarire le origine di questi fenomeni sarebbe molto importante, sia per la “cura” ma soprattutto per la prevenzione. In Italia il patrimonio immobiliare è in larga maggioranza “storico” e spesso vincolato, quindi soggetto a fenomeni legati all’umidità e al deterioramento che questi comportano; ci sono inoltre tutte le problematiche relative alla condensa nelle nuove abitazioni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.